skip to Main Content

1

L’istituto prende il nome da Vito Fazio Allmayer, eminente pedagogista e filosofo di origine alcamese vissuto nella prima metà del secolo scorso.
Da oltre 50 anni, prima come Istituto Magistrale e adesso con la denominazione di Liceo Statale, la scuola ha svolto una indiscussa funzione di promozione socioculturale, adeguandosi progressivamente alle esigenze di una società in continua evoluzione, con l’obiettivo di innovarsi continuamente.

Il Liceo Statale “Vito Fazio Allmayer” ha saputo diversificare l’offerta formativa,  sempre mirando ad assicurare una scuola di qualità, volta alla formazione integrale delle nuove generazioni, in linea con la propria vocazionepsico-pedagogica e  antropologica..

La nostra popolazione scolastica è aumentata continuamente, passando dagli iniziali 250 alunni agli attuali 850 iscritti.Si tratta di una crescita non solo quantitativa ma sopratutto attenta alla qualità dell’offerta formativa,  ai bisogni, alle aspirazioni, ai sogni, alle peculiarità dei singoli componenti la nostra comunità.
La nostra scuola aspira a caratterizzarsi ormai quale Polo Didattico dei Linguaggi, ampliando le prospettive a partire dagli indirizzi “Storici”, quali il Liceo delle Scienze Umane – anche nella sua articolazione Economico-sociale- e il Liceo Linguistico, che recentemente si sono arricchiti del Liceo Musicale.
Il sogno di dedicarci e specializzarci ancor di più, quale istituzione educativa e culturale, attenta a tutti gli aspetti espressivi e comunicativi dell’uomo nella sua umanità, ci sta portando a richiedere l’attivazione del Liceo Coreutico e del Liceo Artistico nella dimensione audiovisiva e multimediale, sulla scia dello straordinario successo del Liceo Musicale.
Oggi serviamo un territorio vasto e non del tutto omogeneo, formato da dodici comuni, a cavallo fra le province di Trapani e Palermo, i cui giovani cittadini apprezzano la nostra scuola e desiderano farne parte, perché,  crediamo, riconoscono non solo la qualità della didattica, dell’organizzazione dei servizi, dell’attenzione ai rapporti con il mondo del lavoro, ma anche perchè sono desiderosi di condividere il senso comunitario che, giorno dopo giorno, cerchiamo di costruire all’interno della scuola.
Riteniamo fondamentale i rapporti di collaborazione, stima e fiducia che siamo riusciti a costruire con le dodici amministrazioni comunali, con le quali ci confrontiamo costantemente.
Ciò rappresenta una grande ricchezza per noi, potendo contare su solide relazioni che ci possono fare valorizzare didatticamente le meraviglie archeologiche, artistiche, naturalistiche, enogastronomiche di un territorio straordinario che si estende da Terrasini, a Castellammare del Golfo, da Alcamo a Calatafimi Segesta,  da Partinico a Camporeale, dal territorio di Monreale con Grisi’, a Vita, da Montelepre a Balestrate, da Borgetto a Trappeto, facendo pregustare il senso di un viaggio ideale che coniuga la saggezza e la bellezza delle popolazioni marinare del Golfo di Castellammare, con la ricchezza della cultura contadina dell’ entroterra. Il tutto con un attualissimo radicamento nel passato e nella storia che ha fatto di questa splendida porzione di Sicilia un privilegiato punto di osservazione dell’ intera area mediterranea.
Non è un caso che proprio nella nostra istituzione scolastica si è sviluppato il progetto di rete “Il Cammino della Speranza” (www.camminodellasperanza.it), attualmente sostenuto da quaranta scuole di otto Paesi Mediterranei, con la pretesa ed un sogno, che si fa sempre più realtà: quello di sviluppare il dialogo e la pace fra i popoli mediterranei attraverso le attività didattiche delle scuole della rete.
Ci auguriamo che ci seguiate e sosteniate nella nostra quotidiana passione educativa.

Se i tuoi progetti hanno come obiettivo un anno, pianta del riso, 20 anni pianta un albero, un secolo insegna a degli uomini.
(Proverbio cinese)

Back To Top