skip to Main Content

Referente Prof. Bino Ferrara

Gli alunni a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comune a tutti percorsi liceali, dovranno:

  • Avere acquisito in due lingue moderne strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;
  • Avere acquisito in una terza lingua moderna strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;
  • Sapere comunicare in tre lingue moderne in vari contesti sociali e in situazioni professionali utilizzando diverse forme testuali;
  • Riconoscere in un’ottica comparativa gli elementi strutturali caratterizzanti le lingue studiate ed essere in grado di passare agevolmente da un sistema linguistico all’altro;
  • Essere in grado di affrontare in lingua diversa dall’italiano specifici contenuti disciplinari;
  • Conoscere le principali caratteristiche culturali dei paesi di cui si è studiata la lingua, attraverso lo studio e l’analisi di opere letterarie, estetiche, visive, musicali, cinematografiche, delle linee fondamentali della loro storia e delle loro tradizioni;
  • Sapersi confrontare con la cultura di altri popoli, avvalendosi delle occasioni di contatto e scambio.

Liceo Linguistico

Quadro Orario

DISCIPLINE DEL PIANO DI STUDI

Prima


Seconda


Terza


Quarta


Quinta


Primo biennio

Secondo biennio


Lingua e letteratura italiana44444
Lingua latina22---
Lingua e cultura straniera 1 (inglese)*44333
Lingua e cultura straniera 2 (francese)*33444
Lingua e cultura straniera 3 (tedesco-spagnolo)* ∫33444
Storia e geografia33---
Storia--222
Filosofia--222
Matematica∞33222
Fisica--222
Scienze naturali∆22222
Storia dell’arte--222
Scienze motorie e sportive22222
Religione cattolica o attività alternativa11111
Totale Ore Settimanali2727303030
∞ Con informatica al biennio;* È compresa un’ora settimanale con il docente di madrelingua;

∆ Biologia, Chimica e Scienze della terra

N.B. Dal primo anno del secondo biennio è previsto l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse assegnato, tenuto conto delle richieste degli studenti e delle loro famiglie. Dal secondo anno del secondo biennio è previsto inoltre l’insegnamento, in una diversa lingua straniera, di una disciplina non linguistica (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse assegnato, tenuto conto delle richieste degli studenti e delle loro famiglie.

 

Documento XV Maggio 2017/2018  Classi  5°A/L, 5°B/L, 5°C/L

Documento del 15 Maggio V A LL

Documento del 15 Maggio V B LL

Documento del 15 Maggio V C LL

Back To Top